Cosa considerare prima di adottare un gattino

di

Al momento della separazione da mamma gatta, il gattino dovrebbe avere almeno 12 settimane, meglio ancora 16. In questo periodo impara, infatti, ancora molte cose dalla madre e tu ti porti a casa un gattino sicuro di sé che ti darà molta gioia.

Certamente ti chiederai anche se è meglio prendere un maschio o una femmina. Al riguardo è bene seguire il proprio istinto e fare affidamento sull’esperienza dell’allevatore/allevatrice. Farai sicuramente la scelta giusta, poiché ogni animale è unico, esattamente come te.

Se desideri un gatto da tenere esclusivamente in casa, è consigliabile prenderne due, poiché anche i gatti amano aver vicino un loro simile.

Un gattino è dolce e divertente, ma a volte è pieno di idee strane. Per questo all’inizio, finché non ha imparato a comportarsi, può risultare un po’ faticoso. Con i suoi occhioni dolci saprà comunque farsi perdonare.

ACQUISTI

È meglio avere a disposizione le cose più importanti prima che arrivi il gattino. Ecco un elenco degli accessori indispensabili.

Borsa porta gatto/trasportino

È bene scegliere un modello grande, poiché il cucciolo cresce e un giorno diventerà un bel gattone. Anche un gatto adulto deve starci comodamente nell’apposita borsa o nel trasportino.

All’acquisto presta attenzione che la borsa sia lavabile e che il trasportino sia agevole da pulire. Ne avrai bisogno anche per le visite dal veterinario. Scegliendo un modello con coperchio rimovibile, eviterai di dover eventualmente trascinare il gatto fuori dalla porticina angusta.

Toilette per gatti

Il gatto deve potersi girare comodamente al suo interno. Se hai una casa grande è vantaggioso avere due toilette per gatti, soprattutto per i giovani gattini. Per ogni gatto è necessaria almeno una toilette.

Lettiera / Paletta per lettiera

Qui ogni gatto e ogni proprietario ha le sue preferenze. Per iniziare ti consigliamo di usare il tipo di lettiera a cui il gattino è già abituato e successivamente puoi abituarlo alla lettiera che preferisci tu.

Cibo

Te lo darà l’allevatore (maggiori informazioni al riguardo sotto «Alimentazione»).

Ciotola dell’acqua e ciotola del cibo

I recipienti più adatti sono quelli in ceramica, melamina o vetro (la plastica non è molto adatta, poiché assume l’odore degli alimenti).

Erba per gatti

Se il gatto ha qualcosa di verde da mangiucchiare, lascerà in pace le piante da appartamento. L’erba per gatti aiuta anche ad espellere il pelo ingerito.

 

Cuccia/cuscino

Presta attenzione che sia lavabile senza problemi.

Tiragraffi

Qui vale la pena di investire un po’ di più e comprare un modello robusto per evitare di doverne acquistare uno nuovo dopo un anno perché il primo non ha resistito alle «acrobazie» del tuo micio. I gatti amano molto gli alberi tiragraffi con cuccia o cuscino, più sono alti, meglio è. Inoltre prediligono i tiragraffi con colonna in sisal. Sono ideali le colonne con un’altezza di almeno 80 cm, che consentono al gatto di affilarsi le unghie allungandosi comodamente. La base deve essere stabile e preferibilmente di legno (semplice da pulire). Ci sono alberi tiragraffi con cuscini, amache, lettini ecc. staccabili e quindi facilmente lavabili. Anche un gatto in semilibertà dovrebbe avere sempre un albero o almeno una tavoletta tiragraffi, poiché, altrimenti, si affilerà le unghie su divani e tappeti.

Spazzola e pettine

Se il gatto si abitua fin da piccolo all’uso di spazzola e pettine, non avrai problemi neanche dopo a tenere in ordine il pelo del tuo felino.

Giocattoli

Tra quelli adatti rientrano palline (quelle da ping pong hanno la grandezza ideale e i gatti le adorano perché sono leggere e rimbalzano bene), topolini di pelliccia (possibilmente con campanella integrata), piumini o funi per giocare. Attenzione! I giocattoli non devono contenere parti di piccole dimensioni che i gatti potrebbero ingerire. Le catene di metallo non sono adatte come giocattolo.

Tavoletta multiattività

Ideale per tenere occupato il gatto quando è in casa da solo.

IN CASA

Prima dell’arrivo del gattino, è opportuno organizzare la casa affinché sia «a prova di gatto».

Reti per gatto

Metti in sicurezza i balconi con una rete protettiva per gatti (acquista reti con diametro delle maglie di 3 cm poiché i cuccioli di gatto potrebbero rimanere incastrati con la testa nelle maglie con diametri più gradi).

Protezione per finestre a ribalta

Se hai finestre a ribalta, è opportuno applicare sempre una protezione, poiché i gatti potrebbero rimanere intrappolati e riportare lesioni fatali.

Appartamenti con balconi o scale senza protezione

Anche qui è importante predisporre una protezione per evitare che il gatto cada giù.

Le cose elencate di seguito non devono essere accessibili ai gatti, in quanto sono pericolose o addirittura mortali:

  • medicamenti
  • detergenti per la pulizia
  • insetticidi
  • sigarette
  • vernici
  • batterie
  • cavi elettrici
  • piccoli oggetti, come ad esempio graffette per ufficio, elastici
  • contenuto dell’armadietto di pronto soccorso

PIANTE VELENOSE PER I GATTI

Esistono anche varie piante che sono velenose per i cuccioli di gatto. Toglile dal soggiorno oppure fai molta attenzione che il gatto non le mangi.

RENDERE IL GIARDINO SICURO

Anche se non uscirà inizialmente, è tuttavia importante assicurarsi che il giardino sia in sicurezza e pronto per quando lo farà. Ecco le cose importanti di cui occuparsi

1.Recinzioni e cancelli

Il tuo gattino sarà presto in grado di scavalcare recinzioni e cancelli. Ma nel caso in cui il tuo giardino sia completamente recintato, vale la pena assicurarsi che non ci siano buchi dai quali possa scappare quando è ancora piccolo.

2.Piante da giardino tossiche

Come per le piante d'appartamento, molte piante esterne sono velenose per i gatti. Anche se il tuo gatto le evita, può essere sfiorato dal polline e leccarlo dalla pelliccia. Per sicurezza, chiedi al tuo medico veterinario un elenco di queste piante e rimuovi quelle che presentano un rischio.

 

3.Pericoli

Verifica che in giardino non vi sia niente che possa ferire il gattino o intrappolarlo.

 

4.Stagni e fontane

È più sicuro coprire stagni con bordi ripidi e fontane per evitare che il gattino ci cada dentro e affoghi o che ne beva l'acqua.

 

5.Strumenti e piccoli oggetti

Elimina dal tuo giardino tutti gli oggetti piccoli poiché il gattino potrebbe ingoiarli o rimanere soffocato. Inoltre, metti sotto chiave gli attrezzi affilati.

 

6.Sostanze pericolose

Conserva tutti i prodotti chimici del giardino come fertilizzanti, insetticidi, vernici e solventi in un'area chiusa a chiave.

 

Alimentazione

Il miglior cibo per gattini con cui cominciare

Nei primi mesi di vita, il suo apparato digerente è molto sensibile, quindi cambiare improvvisamente la sua dieta potrebbe causargli disturbi di stomaco e renderlo diffidente nei confronti del cibo. All'inizio, è meglio sottoporlo alla stessa dieta del precedente proprietario.

Per qualsiasi domanda sull'alimentazione del vostro gatto, contatta il tuo consulente o il servizio clienti ANiNATURE alla mail ufficioprodotti@aninature.it

di
 Vai alla panoramica
Resta sempre aggiornato: inserisci il tuo indirizzo e-mail qui a fianco per
iscriverti alle nostre Newsletter!
Si è verificato un errore durante il tentativo di inviare il modulo di iscrizione. Riprova o contatta l'amministratore.